• Poggio La Noce
  • Poggio La Noce
  • Poggio La Noce

L’azienda Poggio la Noce nasce nel 2000, fondata da Enzo Schiano e Claire Beliard.
L’azienda Poggio la Noce è interamente familiare, gestita da Enzo e Claire, con l’aiuto del Tecnico Roberto, e di alcuni consulenti professionisti. Si tratta di una piccolissima azienda, interamente biologica a dimensione umana, che ci permette di produrre vini con la massima attenzione ai dettagli.

L’olio DOP viene prodotto totalmente in azienda tramite l’utilizzo di un frantoio privato che viene usato esclusivamente per le nostre olive.

Il vigneto si trova a circa 240 metri sul livello del mare con un esposizione a sud/sud-ovest, è composto da Sangiovese (90%), più una particella (10% circa) di Teroldego.

Dal nostro vigneto produciamo due vini IGT, Gigiò e Gigetto. Quando l’uva raggiunge il livello di maturazione ottimale viene fatto il primo passaggio di vendemmia da cui deriva Gigetto, il nostro secondo vino: con altissima qualità di frutta, ottima bevibilità, immediatezza e freschezza. La seconda ed ultima vendemmia con ulteriore maturazione per raggiungere il livello qualitativo più alto ed arrivare poi al nostro vino di prima fascia, Gigiò.

Si tratta di un vino di grande struttura, persistenza ed eleganza, dotato di tutte le caratteristiche per l’invecchiamento. In seguito alla vendemmia avvengono due ulteriori selezioni. Ciascun grappolo viene controllato e selezionato prima di entrare nella diraspatrice. Poi attraverso il nostro banco di cernita avviene la selezione per eliminare qualsiasi chicco che non sia integro o maturo.

La fermentazione avviene in modo naturale e senza aggiunta di lieviti, in acciaio a temperatura controllata e dura tra i 10 e i 12 giorni. I nostri vini vengono fatti invecchiare in barrique di rovere francese: per Gigetto per 6 mesi, mentre per Gigiò per 12 o 18 mesi. Successivamente i nostri vini vengono fatti affinare in bottiglia, Gigetto per 3 mesi e Gigiò per 12 mesi.

I critici hanno dato punteggi a Gigetto e Gigiò rispettivamente di 91 e 93 punti.

REGIONE TOSCANA | UNIONE EUROPEA - FONDO DI SVILUPPO REGIONALEREGIONE TOSCANA | UNIONE EUROPEA - FONDO DI SVILUPPO REGIONALE